La strada

Passeggio senza meta tra le vie del centro di una piccola isola, la mente viaggia libera senza paura di perdersi. Incrocio una bambina in bicicletta accompagnata dalla nonna. La piccola sta imparando, non riesce ancora a stare in equilibrio senza rotelle ma pedala sicura lungo la strada asfaltata. Ad un certo punto, la direzione della loro destinazione è una stradina bianca, disseminata di buche e ciottoli. La bambina si volta verso la nonna e le chiede: “ Nonna, ma sei sicura di passare qui? Io ce la faccio?” E la nonna le risponde: “Certo che ce la fai! Ci sei passata anche un’altra volta, non ricordi? Stai tranquilla e continua così.”Al suono di questa affermazione la bimba con aria di sfida, inforca la strada e continua la sua pedalata sicura.

“Ce la fai, vedi che ce la fai?!” le dice la nonna seguendola.

“Ce – la – fai.” Ci sono momenti in cui tre semplici parole possono renderti invincibile e cancellare tutte le insicurezze. Non importa chi le pronunci. Non importa se la strada sia quella dritta che sai dove ti porta, ma non dove vorresti andare. O quella in salita, piena di ostacoli e sassi ma che sale su, alla scoperta di panorami inesplorati.  

Quelle parole hanno incoraggiato anche me, la bambina che ero e la donna che sono oggi.  A volte basta una sola parola per riconoscere la strada a cui siamo destinati ed essere salvi. Da piccoli e soprattutto da grandi.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: